Cantina Spallotta Walter & Romaggioli Sandro Logo

CANTINA SPALLOTTA WALTER 
& ROMAGGIOLI SANDRO snc


Cantina

VINO DELLA TRADIZIONE NEL LAZIO

La nostra passione nel fare il vino, è tramandata di generazione in generazione, come la nostra azienda: possiamo descriverci come degli esperti conoscitori di vino e dei migliori vitigni del Lazio, per la produzione di vini pregiati e friendly (I.G.T. e D.O.C) e vini grezzi che vengono lavorati e imbottigliati. 

Forse non tutti sanno che…

Il vino è una bevanda antichissima: non si sa se sia nata per caso, comunque nel corso dei tempi sono state ideate sempre nuove tecniche di vinificazione che hanno sempre migliorato il gusto di questo particolare nettare. Principalmente è un prodotto dell’uomo, poiché altrimenti, naturalmente, la terra produrrebbe soltanto aceto, e in moderate quantità; svolge la funzione di attivazione e stimolazione della digestione, contrastano l’insorgenza dei calcoli biliari e stimolano la diuresi, stimolando inoltre le difese immunitarie e prevengono malattie cardiovascolari. L’abuso non fa bene, ma due o tre bicchieri al giorno migliorano il sangue!
Vino- bianco-di- qualità-tradizione- Lazio

Come fare il vino in casa

La prima cosa da fare dopo aver raccolto l’uva sono la pigiatura e la diraspatura: mentre si fa questa operazione bisogna aggiungere del metabisolfito, utile grazie alle sue proprietà antisettiche e antiossidanti. Il vino ottenuto da questa spremitura, deve essere riposto in un recipiente, possibilmente di acciaio inox, da 250 litri con rubinetto: esso deve essere pulito con acqua bollente oppure facendovi bruciare all’interno una parte di un dischetto di zolfo, questa operazione va ripetuta ogni volta che il recipiente viene utilizzato. Dopo si passa alla svinatura, dove le bucce vengono messe da parte (il cosiddetto mosto), torchiate e poi aggiunte al resto. Dopo circa 20 giorni il mosto riposato potrà essere travasato: una parte andrà portata dall’enologo per assicurarsi che tutti i valori siano buoni. Dopo 30 giorni ci sarà l’ultimo travaso: avrete finalmente il vostro vino!

La pianta della vite

La vite è una pianta antichissima presente in tutto il mondo, tra le specie presenti la più importante è la "Vitis vinifera" alla quale appartengono tutte le varietà di frutto: già al tempo dell’Impero Romano, vi erano circa 140 tipi di vino che circolavano all’interno dei confini di Roma. Ad oggi, l’Italia è il primo paese viticolo al mondo e l’Europa detiene l’80% della produzione mondiale del vino. Per godere al meglio i prodotti della nostra amata terra, bisogna stare attenti alle temperature: lo spumante va degustato ad 8°, un vino bianco giovane a 10°, un rosso giovane a 16°, un rosso robusto e di corpo a 18° e se lungamente invecchiato anche a 20°. 

Chiama subito lo 06 9633729 per saperne di più!

Share by: